Applicazioni laser per acrilico

Lavorazione laser dell'acrilico

Consigli e trucchi per processare l'acrilico

I Laser CO2 sono eccezionali per il taglio e l'incisione laser dell'acrilico. I nostri sistemi offrono condizioni ottimali per la produzione di insegne luminose, displays, oggetti decorativi, giochi e molto altro. Ecco alcune linee guida per selezionare i materiali giusti e le impostazioni del laser per ottenere risultati ottimali.


Differenze: acrilico colato ed estruso

L'acrilico è prodotto con due metodi diversi, può essere colato (GS) ed estruso (XT). Ogni metodo produce il proprio set di proprietà del materiale.
In linea di principio, entrambe le tipologie possono essere processate molto bene, tuttavia, si comportano diversamente durante l'elaborazione laser. È utile avere una conoscenza di base delle differenze quando si decide quale materiale acrilico è adatto per la propria applicazione.

Acrilico colato (GS)

L'acrilico colato viene versato sotto forma di massa liquida tra due lastre di vetro. Il risultato è un materiale omogeneo e privo di tensioni con proprietà meccaniche uguali nelle direzioni x e y. A causa di questo processo di fabbricazione, tuttavia, la tolleranza dello spessore è significativamente più alta ed è di circa ± 15%, che deve essere osservato per applicazioni con connessioni a spina. Il processo di produzione per l'acrilico colato è più costoso, motivo per cui costa di più rispetto all'acrilato estruso. 
Il taglio dell'acrilico colato con laser crea tagli senza bave su entrambi i lati. L'incisione laser offre anche risultati migliori rispetto all'acrilico estruso: è possibile ottenere un'immagine perfettamente incisa in bianco.
Attualmente, l'assortimento di materiali Trotec contiene solo lastre acriliche colate.

Acrilico estruso (XT)

L'acrilico estruso viene prodotto attraverso un processo di estrusione che preme una massa acrilica attraverso un ugello con lo spessore desiderato. Questo metodo di produzione conferisce all'acrilico estruso diverse proprietà meccaniche nelle direzioni xe y. Inoltre, ha una tolleranza di spessore inferiore di ± 5% ed è quindi particolarmente adatto per applicazioni con connettori a spina. Quando l'acrilico estruso viene tagliato con il laser, crea un bordi di taglio lucido che è meno nitido su un lato. L'acrilico estruso è più economico da produrre ed è quindi più economico come produzione in serie. Di norma, l'acrilico estruso richiede una potenza laser minore rispetto all'acrilico colato nello stesso spessore del foglio. L'incisione laser su acrilico estruso non è consigliata in quanto il risultato è solo un grigio opaco.


Configurazione della macchina per la lavorazione di acrilico

In linea di principio, tutte le macchine laser cO2 di Trotec sono adatte per lavorare con acrilico. Ad esempio, Speedy100 può tagliare ed incidere l'acrilico esattamente come SP3000. Le differenze sono visibili solo in termini di velocità di elaborazione e qualità dei risultati.

Livello di potenza del laser

La potenza del laser necessaria per tagliare l'acrilico dipende dallo spessore del foglio e dalla produttività desiderata. Per un processo di lavoro produttivo, consigliamo una potenza del laser di 60 watt o maggiore.

La regola generale è: potenza laser di 10 watt per ogni 1 mm di spessore del foglio, per ottenere un'elevata qualità di taglio
(si applica fino a uno spessore di 20-25 mm)

Selezionare la lente corretta

La selezione della lente corretto svolge un ruolo essenziale quando si taglia l'acrilico. Più è spesso il materiale, più lunga deve essere la lunghezza focale della lente.

Spessore del materiale Speedy Series SP Series
Lastra acrilico sottile
< 5mm
lente da 2" lente da 2,5"
Lastra acrilico spessa
> 5 mm
lente da 2,5" lente da 5"

Muovi il punto focale all'interno del materiale

Si consiglia di spostare il punto focale all'interno del materiale quando è più di 6 mm di spessore per ottenere un taglio uniforme ed omogeneo.

Valgono i seguenti valori guida: spostare la messa a fuoco a circa 1/3 dello spessore del materiale.
Per acrilici da 6 mm, considerare un valore z di -2 mm.

Selezione dell'ugello e impostazione dell'Air Assist

Quando si taglia l'acrilico, si dovrebbe utilizzare l'ugello col diametro grande e – se controllabile – ridurre l'Air Assist fino a max. di 0,2 bar. Ciò conferisce al materiale abbastanza tempo per rinfrescarsi e ne risultano bordi trasparenti. Al contrario, se si utilizza un ugello con il diametro piccolo o la pressione dell'aria è troppo alta, il risultato è un bordo di taglio opaco e lattiginoso, in quanto il materiale si raffredda troppo rapidamente.

Selezione della lente corretta

La selezione della lente corretto svolge un ruolo essenziale quando si taglia l'acrilico. Più è spesso il materiale, più lunga deve essere la lunghezza focale della lente.

Selezione del piano di lavoro corretto

La scelta del tavolo da taglio giusto è un criterio altrettanto importante per ottenere risultati perfetti su acrilico. Esistono diverse versioni, a seconda delle dimensioni della tua applicazione. Raccomandiamo il piano da taglio ad asticelle in acrilico o la griglia di taglio in acrilico, a seconda della dimensione dell'applicazione.

Il tavolo da taglio con asticelle in acrilico previene il contraccolpo durante il taglio ed è quindi particolarmente adatto per il taglio di lastre acriliche più spesse (6 mm o più) e per pezzi tagliati più grandi di 100 mm. Parti più piccole possono ribaltarsi e quindi non sono adatte per questo piano di lavoro.

Per pezzi di dimensioni inferiori a 100 mm, la griglia da taglio in acrilico o il rivestimento a griglia in acrilico posto sul piano aspirato sono adatti poiché le parti rimangono in una posizione piatta dopo il taglio. Tuttavia, quest'area di lavoro è consigliata solo per acrilici fino a 8 mm di spessore. Per acrilico più spesso, dovresti sempre usare l'altra versione.

Piano da lavoro Spessore del materiale Dimensioni dei pezzi
Piano da tagli ad asticelle in acrilico Lastra Acrilicos > 6 mm si spessore Pezzi che vengono tagliati in porzioni maggiori di 100 mm
Acrylic grid cutting table Lastra Acrilico < 8 mm di spessore Pezzi che vengono tagliati in porzioni inferiori di 100 mm

Utilizzare un sistema d'aspirazione

Utilizzare un sistema d'aspirazione appropriato indispensable è indispensabile con il taglio acrilico, come con qualsiasi applicazione laser, in modo che i vapori creati durante il taglio possano essere aspirati. Una ventilazione sufficiente è assolutamente necessaria per ottenere un taglio di alta qualità. Una mancanza d'aspirazione può causare l'accensione dei vapori e provocare un incendio. Le macchine laser non devono mai essere lasciate in funzione senza sorveglianza.


Parametri per taglio laser acrilico

L'acrilico, come materiale, richiede una frequenza maggiore per il taglio laser rispetto, per esempio, al legno. La frequenza più alta porta l'energia in modo uniforme nel materiale. Ciò provoca una fusione uniforme dei bordi taglienti che crea un bordo trasparente, lucidato a  fiamma.

  • For materiali GS, raccomandiamo una frequenza di 5.000-20.000 Hz
  • For il taglio di materiali XT, una frequenza di un max. di 5000 Hz

Se la frequenza è troppo bassa, le creste sottili, i cosiddetti segni di vibrazione, diventano visibili sui bordi di taglio. Per contrastarli, aumentare o diminuire la frequenza della velocità di taglio. Tuttavia, se la velocità di taglio è troppo lenta, ciò può portare a un taglio inferiore, il che aumenta il rischio di incendio.
Capire i parametri perfetti è molto importante, in altre parole, quando si lavora con l'acrilico per lavorare in modo sicuro ed efficiente.


Parametri per l'incisione laser di acrilico

Quando si incide l'acrilico, si applica il principio: less is more.
I migliori risultati si ottengono quando la superficie dell'acrilico è solo graffiata, creando un'incisione bianca. Se viene utilizzata troppa energia, i risultati dell'incisione potrebbero essere più profondi, ma non saranno più bianchi.

Consiglio - Incisione sul retro:

Incidere l'acrilico sul retro conferisce al risultato finale una qualità superiore e l'incisione è protetta meglio da agesti esterni. Anche su acrilico stampato, il prodotto avrà una finitura migliore se inciso sul retro. 

Attenzione: Non dimenticarti di specchiare il lavoro!
Puoi farlo sia nel programma di grafica che utilizzi, sia semplicemente nelle impostazioni del driver di stampa di JobControl, quando invii il lavoro al laser.


Grafica e impostazioni dei parametri per l'elaborazione dell'acrilico

Numero minimo di nodi

L'accurata preparazione della grafica può anche migliorare significativamente la qualità del prodotto finale, quando si lavora con acrilico. Innanzitutto, il numero di nodi nel profilo di taglio deve essere ridotto al minimo. Ciò consente al laser di elaborare in modo omogeneo senza arresti non necessari.

Selezione ottimale del punto di inizio del taglio

Anche la definizione del punto di partenza del taglio è essenziale. Quando il laser taglia il materiale, è visibile a questo punto e non può essere evitato. I punti di partenza che sono su una linea retta o nel mezzo di una curva sono particolarmente evidenti. Ecco perché un punto di partenza dovrebbe sempre essere collocato in un angolo poco visibile.

Più è alto lo spessore dell'acrilico utilizzato, più è importante definire il punto di partenza al di fuori della grafica effettiva. Questo passaggio è definito lead-in. Il lead-in dovrebbe essere di circa 3-8 mm al di fuori del profilo di taglio e raggiungere il contorno attuale in linea retta. Puoi disegnare facilmente questo lead-in con il tuo programma grafico o utilizzare il nostro pacchetto software aggiuntivo TroCAM come parte della preparazione del lavoro.

Definire la sequenza di taglio

Anche la sequenza di taglio per i singoli oggetti può influire sulla qualità per grandi quantitativi. Se molti oggetti piccoli vengono tagliati nell'area, il materiale si riscalda in modo elevato in questo punto e aumenta il rischio di incendio. Se si desidera tagliare diverse grafiche di piccole dimensioni da un foglio grande, si consiglia di disporre le singole parti in modo che il materiale possa rinfrescarsi tra un taglio e l'altro. La sequenza di taglio è visibile nel programma grafico (CorelDraw, Adobe Illustrator) nella finestra di livello ed è sempre elaborata dal basso verso l'alto.


Hai bisogno di maggiori informazioni sulla lavorazione dell'acrilico?

I nostri esperti di laser saranno felici di aiutarti.

Contattaci Aree di applicazione per la lavorazione laser di acrilico

Assortimento acrilico Trotec: TroGlass

L'assortimento di prodotti acrilici di Trotec si presenta con un'ampia scelta. Si va dall'acrilico trasparente in vetro di 3, 4, 5, 6, 8, 10, 15 e 20 mm alle lastre acriliche colorate con diverse versioni di superficie (lucido, satinato, satinato, opaco / lucido combinato ...) la creatività non avrà limiti.

Tutto su TroGlass nel Webshop Trotec