Ecco il team che ha lavorato al prodotto e tutte le informazioni

Pubblicato il: 15.10.2020 Autore: Trotec Laser International

Siamo riusciti ad organizzare un incontro di qualche minuto con il team di lancio del prodotto. Alexander Jauker, Responsabile Marketing Strategico; Alexander Schikowski, Product Owner di Ruby e Bianca Matthäi, Product Marketing Manager:

Alexander, quando è nata l'idea di Ruby?

Alexander Jauker: Beh, in realtà è stato circa 10 anni fa. Eravamo ad una fiera e abbiamo parlato a lungo con alcuni dei nostri clienti più importanti. La sera, dopo la fiera, Andreas Penz ed io abbiamo avuto un confronto in cui abbiamo esaminato, in modo molto critico, il fatto che il flusso di lavoro del software e l'utilizzo di un driver di stampa non era il modo migliore per portare a termine il lavoro per i nostri clienti. Era più che altro un lavoraccio un esamotage per ottenre un prodotto laser. Così - e questa è una storia vera - abbiamo disegnato la nostra visione di un nuovo software laser su un tovagliolo. Dopo di che ci sono voluti diversi mesi per affinare l'idea. Inoltre, è stato un cambiamento di mentalità, un passaggio dalle macchine laser al centro delle nostre considerazioni a un flusso di lavoro completo, dall'idea al prodotto.

E quando avete finalmente iniziato a lavorare su Ruby?

Alexander Jauker: Ci è voluto un bel po' di tempo per mettere tutto a posto. Ricordo un incontro nel 2016 in cui promisi di avere la prima uscita sul mercato nel 2020. Ad essere sincero non ero sicuro di riuscire a mantenere questa scadenza. Abbiamo aperto un centro di eccellenza per il software da zero e abbiamo ampliato il team in modo significativo. 3 anni fa abbiamo iniziato a lavorare sull'architettura software di Ruby e poi, naturalmente, anche sulle funzionalità. Ora sono molto orgoglioso che abbiamo finalmente raggiunto l'obiettivo di rilasciare la versione open beta di Ruby. E naturalmente, questo è solo l'inizio del viaggio. Avremo diverse uscite all'anno e si svilupperà molto rapidamente e continuamente. Il potenziale di Ruby è enorme.

Ok, grazie. E ora l'altro Alex. Lei è il responsabile del prodotto di Trotec Ruby. Mi chiedevo perché il prodotto si chiama Ruby?

Alexander Schikowski: Beh, è una domanda interessante. In realtà avevamo un concorso interno per il nome, a cui hanno partecipato tutte le nostre consociate. Abbiamo avuto molte proposte e abbiamo fatto una classifica interna. Ruby era la più favorita, perché non è solo un nome. Si abbina perfettamente con Trotec. In primo luogo, il laser al rubino è stato il primo laser nel 1960 e ha stabilito gli standard per questa tecnologia - come fa Trotec nel suo settore. In secondo luogo, Ruby è un gioiello che si presenta con tutto ciò di cui ha bisogno e che sarà affilato ad ogni lancio. E terzo - questo è stato un colpo di fortuna - si abbina perfettamente al codice colore di Trotec ;)

Ok, capisco. È la combinazione perfetta. Come ti accerti risolvere il problema del cliente?

Alexander Schikowski: Questa è la domanda chiave quando sviluppiamo prodotti. Che lavoro vuole svolgere il nostro cliente? Quali sono i suoi problemi e i suoi vantaggi e che lavoro sta svolgendo? Tutte queste domande sono state il punto di partenza per Ruby. E, per fare un vero e proprio tuffo, abbiamo collaborato naturalmente con gli utenti, ma anche con una vasta rete di istituzioni scientifiche. Dal MIT (Massachusetts Institute of Technology) e dall'Università di Potsdam all'Università di Scienze Applicate dell'Alta Austria. In più progetti abbiamo sviluppato concetti di usabilità, design, flusso di lavoro e trasformazione digitale.

Fantastico! Sembra molto efficiente. Ora a te, Bianca. Dicci di più sulle circostanze del lancio di un prodotto software nel 2020.

Bianca Matthäi: Da dove cominciare? Beh, Trotec è abituata a lanciare nuove macchine - quindi il lancio di un prodotto software è una strada completamente nuova da percorrere. Naturalmente - e so che la maggior parte di noi è stanca di sentirne parlare - ma è stato tutto messo in ombra da covid-19. Abbiamo avuto la versione beta chiusa ad aprile, 4 settimane dopo il blocco. Abbiamo avuto una discussione di 5 minuti se posticipare il lancio della closed beta, ma poi abbiamo deciso che ora è ancora più importante portare Ruby sul mercato. La collaborazione digitale, lavorando da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento - ma sempre lavorando insieme sugli stessi progetti. Questo è ciò che è importante per i nostri clienti. Lo era prima e lo è ancora di più ora. Quindi era chiaro che dovevamo attenerci ai nostri tempi, costi quel che costi. Naturalmente non è stato il lavoro più semplice realizzare riprese fotografiche e video poco dopo il blocco, con regolamenti che cambiano di giorno in giorno. Ma sono felicissima che siamo riusciti a realizzare tutto in queste condizioni e a lanciare Ruby oggi. Ma in realtà oggi non è una meta, è una tappa. Abbiamo molte idee su come portare Ruby ai nostri clienti, quindi ci sono molti compiti in cantiere per i prossimi mesi, come più video, accesso di prova gratuito, ecc.

Fantastico, sembra che ci siano davvero un sacco di novità in Trotec. Grazie!

Bianca Matthäi: Sì, ci sono :). Grazie anche a te.


Alexander Jauker
Head of Strategic Marketing at Trotec,
lavora per Trotec dal 2008

Alexander Schikowski
Product Owner of Ruby,
lavora per Trotec dal 2015

Bianca Matthäi
Product Marketing Manager,
lavora per Trotec dal 2018

Sei interessato a Ruby? Esplora il software laser
Esplora il software laser