laesr marking laser types

Marcatura laser con macchine laser Trotec

Come funzionano la marcatura e la numerazione laser

Cosa significa marcatura laser?

"Marcatura laser" significa marcatura o numerazione di pezzi e materiali con un raggio laser. Si distingue tra i diversi processi, come incisione, asportazione, decolorazione, ricottura e formazione di schiuma. In base al materiale e ai requisiti di qualità, ciascuno di questi processi pone vantaggi ed inconvenienti specifici. Un marcatore laser di qualità permette di ottenere risultati ottimali in tempi estremamente ridotti.


Vantaggi della marcatura laser

Marcatura altamente precisa con qualità costante

La precisione elevata della marcatura effettuata con macchine laser permette di marcare in modo nettamente leggibile motivi, lettere con carattere di dimensione 1 e le forme geometriche più piccole. La marcatura mediante laser garantisce risultati sempre uniformi. Il laser fibra è ottimale per marcare metalli e plastiche.

Velocità di marcatura elevata

La marcatura laser si annovera tra i processi di lavorazione più rapidi sul mercato. Ne conseguono una produttività elevata e vantaggi economici durante la lavorazione. I laser fibra, per esempio, sono utilizzati spesso per esigenze di etichettatura e per marcare numeri di serie. In base alle caratteristiche e alle dimensioni dei materiali, è possibile aumentare  ulteriormente la velocità grazie a fonti laser diverse (ad es. laser a fibra) o apparecchi laser diversi (ad esempio, sistemi galvo con laser fibra).

Marcatura resistente

La marcatura laser è permanente e resistente all'usura, al calore e all'acido. A seconda della regolazione dei parametri laser, si possono realizzare, con determinati materiali, marcature senza scalfire la superficie.


Quali materiali possono essere marcati con il laser?

  • Metalli: acciaio inox, alluminio, oro, argento, titanio, bronzo, platino o rame
  • Plastiche: ABS, policarbonato, poliammide, PMMA o plastiche con addiviti laser. Vernici
  • Film e imballaggi
  • Stratificatii

In base al materiale, vengono utilizzati tipi di laser diversi per la marcatura (laser a corpo solido e a CO₂). Generalmente per marcare metalli e plastiche si usa il laser fibra.


Marcatura per ricottura

La marcatura per ricottura è un tipo particolare di marcatura laser di metalli. L'effetto del calore del raggio laser provoca un processo d'ossidazione sotto la superficie del materiale, che comporta un'alterazione del colore sulla superficie del metallo.

Decolorazione

L'effetto del calore del raggio laser provoca una reazione chimica durante la decolorazione del materiale. In base alla composizione del materiale si ottengono tonalità cromatiche diverse. Se, ad esempio, si decolora una plastica chiara con la marcatura laser, possono prodursi particelle di fuliggine che conferiscono una marcatura scura.

Incisione laser

Con l'incisione laser, la superficie del materiale viene fusa ed evaporata con il laser. Il raggio laser asporta anche materiale. La fessura prodotta sulla superficie è l'incisione. Ulteriori informazioni sull'incisione laser…

Asportazione

Con l'asportazione, il laser elimina gli strati superiori applicati sul materiali di base. Questo produce un contrasto dovuto ai colori diversi dello strato superiore e dello strato di base. I materiali più comuni che vengono marcati con il laser mediante asportazionie sono l'alluminio anodizzato, i metalli verniciati, film o laminati.

Formazione di schiuma

Con la formazione di schiuma, il materiale viene fuso dal raggio laser. Questo produce delle piccole bolle di gas nel materiale che riflettono la luce in modo diffuso. Le parti marcate diventano più chiare delle parti non marcate. Questo tipo di marcatua è utilizzato principalmente per le plastiche scure.


Macchine laser Trotec per la marcatura

Trotec vi offre una vasta gamma di apparecchi laser a letto piano e galvo per la marcatura di materiali diversi.

Alla selezione dei prodotti